Minghi ricoverato, "ma il virus non c'entra"

Su Fb il saluto commosso ai fan, "siete la mia medicina"

Il saluto commosso ai fan, "la miglior medicina è la vostra amicizia, il vostro sostegno", ma anche la precisazione: il coronavirus non c'entra nulla, "è una notizia falsa, priva di fondamento, mi riservo di intraprendere azioni contro chi l'ha scritta". Mascherina sul volto, Amedeo Minghi ha postato due video su Facebook per riprendere contatto con il suo pubblico, dopo un periodo difficile per la salute che lo ha costretto al ricovero in ospedale a Roma.
    "Vi ritrovo con molto piacere, è bello essere di nuovo su questa pagina che avete tanto amato", dice Minghi, 72 anni, che si è esibito all'ultimo festival di Sanremo in duetto con Rita Pavone sulle note di 1950. "Questo video è soprattutto per scusarmi con voi, per il nostro dialogo interrotto così bruscamente e a lungo", sottolinea con la voce affaticata.
    "Spero che torniate numerosi su questa pagina", aggiunge tra le lacrime. "Vi dico grazie di tutto, nella speranza di rivederci, magari con modalità diverse dal passato. Buona vita, ragazzi, e che sia in pace".
    In un altro video il cantautore precisa poi di non essere affetto dal Covid 19: "Sono tutte illazioni. E' una notizia senza alcuna conferma, tendenziosa, molto pericolosa, anche per la mia famiglia. Mi riservo di fare i giusti passi per difendermi da questa cosa assurda. La mascherina va portata per legge. Ho tanti piccoli problemi che stanno causando questo disagio. Spero di recuperare presto le mie forze". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie